Le Dimore Antico Forno nascono dalla passione e dall’entusiasmo della proprietà, che ha attentamente                ristrutturato i vetusti ambienti di una casa con forno domestico per panificazione di quartiere, ottenendo dei confortevoli e curati ambienti.

 

Dotate di zona letto per due persone, soggiorno con divano letto e bagno con doccia ad uso esclusivo.

Le rifiniture a calce, ferro e legno su archi, volte e vecchie mura in pietra, abbinate ad un arredamento dalle linee semplici prevalentemente composto da mobili in legno, creano ambienti armoniosi dai colori mediterranei per momenti tipici del vivere lucano, in un connubio che coniuga la poesia dell'antico con tutti i confort di oggi. Ideali per famiglie o gruppi di amici, trovano comodamente spazio da due a quattro persone che si sentiranno come a casa propria.

Grazie alle mura molto "doppie", come erano una volta, le dimore sono fresche durante l'estate e tengono bene il calore durante l'inverno.

 

La piazzetta cinquecentesca, costruita tutta in pietra locale, divide le dimore Antico Forno dallo storico palazzo Rafti che fu di "Riccardo Primo; Signore della famiglia Carafa; Duca XVI d’Andria e del Castello del Monte; conte di Ruvo, marchese di Corato; utile Signore della Terra di Maschito; Cavaliere del R. l’ord. insigne di S. Gennaro; e gentil.o di Camera con esercizio della Maestà del Rè delle due Sicilie".

La tranquilla zona "può far correre il rischio di essere svegliati al mattino dal cinguettio degli uccelli", ideale per trascorrere lunghi o brevi periodi fra le tranquille colline del Vulture, immersi tra natura, storia ed arte.

Antico Forno Terraneo - Maschito 
 
 
Antico Forno Soprano - Maschito 
 

            La Dimora degli Stradioti è dotata di cucina soggiorno con divano letto, zona letto per due persone  e                     bagno con doccia ad uso esclusivo.

L'arredamento dalle linee essenziali crea ambienti armoniosi dai colori mediterranei per momenti tipici del vivere lucano, in un connubio fra antico e confort moderno. Ideale per famiglie o gruppi di amici, trovano comodamente spazio da due a tre persone che si sentiranno come a casa propria e per trascorrere lunghi o brevi periodi fra le tranquille colline del Vulture, immersi tra natura, storia ed arte..

La strada intitolata a Giorgio Castriota detto Scanderbeg - principe albanese e re d'Epiro, abile condottiero e diplomatico - divide la dimora degli Stradioti dallo storico palazzo Adduca.

Dimora degli Stradioti - Maschito

           La Dimora Sole Raggiante è dotata di cucina soggiorno, zona letto per due persone, soppalco con letto                  per una persona e bagno con doccia ad uso esclusivo.

Le rifiniture a calce, ferro e legno su archi, volte in mattoni a vista e vecchie mura in pietra e tufo, abbinate ad un arredamento dalle linee semplici, creano ambienti armoniosi dai singolari colori del luogo per momenti tipici del vivere lucano, in un connubio che coniuga la poesia dell'antico con tutti i confort di oggi. Ideale per famiglie o gruppi di amici, trovano comodamente spazio da due a tre persone che si sentiranno come a casa propria.

Grazie alle mura molto "doppie", come erano una volta, la dimora è fresca durante l'estate e tiene bene il calore durante l'inverno.

 

Il fossato del castello ducale del Balzo, divide la Dimora Sole Raggiante dalla maestosa torre merlata sulla quale ha una splendida veduta. Ideale per trascorrere lunghi o brevi periodi fra le tranquille colline del Vulture, immersi nel cuore antico di Venosa tra natura, storia ed arte.

 
Dimora Sole Raggiante - Venosa